Gordon Link

Il Portale dell Alimentazione e della Salute dal 1999

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Domande frequenti Il ruolo degli integratori nella salute

Il ruolo degli integratori nella salute

E-mail Stampa PDF

Piramide alimentare e corretta alimentazione : il ruolo dei fitosteroli

Il ruolo degli integratori alimentari nella salute :

Negli ultimi anni un numero sempre crescente di persone si è rivolto agli integratori alimentari. Stime recenti parlano di oltre 100 milioni di americani che regolarmente integrano la dieta con supplementi nutrizionali.

 

Il motivo per il quale in tanti adottano tale supplementi dipende essenzialmente dal fatto che dalla dieta non ottengono quanto a loro serve e capiscono che i

supplementi nutrizionali possono contribuire a mantenere sano l'organismo.

diapositiva 1

Studi di vasta portata hanno dimostrato quanto riportato nella diapositiva numero 1 (HANES I e II, USDA Nationwide Food Consumption Studies, Ten-State Nutrition Survey), cioé che la maggiore parte delle persone sono sovraalimentate ma sottonutrite, intentendo per l'appunto la carenza di elementi nutritivi fondamentali nella nostra alimentazione, e che più dell'80% delle persone in alcune fasce d'età consuma meno della RDA (fonte : national research Council - Dieta e Alimentazione : relazione e implicazione per ridurre le patologie croniche).

diapositiva 2

Sin dal 1941 il Food Nutrition Board del National Research Council ha stabilito le linee guida relativa alla dose giornaliera consigliata per i principali nutrienti soprattutto per evitare alcune malattie derivanti da gravi carenze nutrionali, come la pellagra (carenza di niacina), lo scorbuto (carenza di vitamina C)  o il beri beri (carenza di vitamina B). Tale linea guida non ha peraltro la pretesa di affermare che i regimi dietetici siano uguali per tutti, infatti come ha affermato la Federal and Nutrition Board, ci sono individui con "specifiche esigenze nutrizionali che non sono stati considerati nella FDA" Una mole strabiliante di studi hanno dimostrato che i livelli ottimali di alcuni nutrienti essenziali come il betacarotene, il selenio, il rame, lo zinco, vitamine C ed E possono essere in realtà assai più elevati delle dose giornaliere raccomandate., e che nella nostra alimentazione mancano i cibi integrali (vedere diapositiva nr 3)

diapositiva 3

Vi sono poi altri  elementi non considerati adeguatamente  dai regimi dietetici raccomandati : i fattori ambientali ad esempio (è diverso vivere in città industriali da paesi di campagna) cosi' come lo stile di vita,  i quali possono distruggere le vitamine e richiedere un maggiore rapporto di nutrienti. Per esempio è oramai risaputo come i fumatori necessitino di una quantità maggiore, quanto meno doppia,  di vitamina C rispetto ai non fumatori.

In questo portale, oltre a trattare delle principali problematiche del giovane e dell'adulto, si trattano anche le caratteristiche dei principali supplementi alimentari tra cui i flavonoidi, i carotenoidi, le crucifrere, i probiotioci, e i multimitavinici di alta qualità oltre a integratori a base di erbe orami riconosciuti come eccezionali vista la qualita' e la composizione sinergica delle piante : lo "storico" masculine herbal complex del Dr Shrerpard, il Feminine Herbal Complex, L'Olf Herbal Complex e l'Aloe Vera Plus nella formulazione del Dr Furst tossicologo di fama internazionale.

Una cautela importante : sebbene gli integratori alimentari sono efficaci nel migliorare la salute, una persona non può porre rimedi a cattive abitudini alimentari, uno stile di vita negativo e alla mancanza di esercizio solo assumendo integratori per cui è buona regola :

Avere un corretto stile dietetico (io ho personalmente sposato la dieta di Herbert Schelton che allego insieme alla posologia suggerita insieme agli integratori)

Avere un atteggiamento positivo (utile "Come imparare l'ottimismo" di Martin E.P. Seligman che trovate in tutte le librerie o biblioteche)

Fare sport

Consigli pratici

In un testo che è a mio avviso una pietra miliare  sugli integratori alimentari che consiglio caldamente a chi ha interesse ad approfondire questo splendido mondo che si chiama "GUIDA MEDICA AGLI INTEGRATORI ALIMENTARI di M.T. MURRAY EDIZIONI RED"  vengono suggerite alcune raccomandazioni pratiche che devono essere considerati come le fondamenta sulle quali costruire tutto il resto :

  1. Assumete supplementi multivitaminci e multiminerali di alta qualità

  2. Assumete dosi extra di antiossidanti

  3. Assumete ogni giorno un cucchiano di semi di lino

Assumete supplementi multivitaminci e multiminerali di alta qualità

 

Roger Williams, uno dei più prestigiosi biochimici del nostro tempo sostiene che una persona sana dovrebbe fare uso di tali supplementi come una sorta di "polizza di assicurazione" sulla vita contro possibili danni. Questo non significa che senza di essi si verificherà necessariamente una qualche carenza cosi' come una assicurazione contro gli incendi implica che una casa vada necesseriamente a fuoco, purtuttavia i supplementi nutrizionali secondo una formula multipla si rivelano certamente preziosi.

Consultate a tale proposito il Formula IV nella scheda prodotti

Assumete dosi extra di antiossidanti

La maggiore parte delle persone che ha a cuore la propria salute ha familiarità con parole come antiossidanti e radicali liberi.

Un radicale libero è una molecola estremamente reattiva che può legarsi con componenti dell'organismo, distruggendoli. Il danno ossidativo che producono sono la causa prima del nostro invecchiamento. E' stato dimostrato come i radicali liberi siano i due principali killer dell'innesco di molte malattie tra cui le cardiopatie e il cancro.

Gli antiossidanti, di contro, prevengono questo processo, e i carotenodi, il germe di grano, i , composti come il betaguard ricchi in minerali e vitamine bilanciate A C E , e il tree en en,ricco di cereali,   sono molto importanti nella prevenzione di patologie degenerative croniche, nella insorgenza delle cardiopatie, nel cancro e di diverse patologie autoimmuni.

Ecco testualmente quanto scrive Murray nella opera citata inizialmente : <<Sulla base di un ampio insieme di dati, pare che una combinazioni di antiossidanti fornisca una maggiore protezione rispetto a qualsiasi singolo antiossidante nutrizionale. Perciò, oltre a raccomandare il consumo di una dieta ricca di vegetali, soprattutto frutta e verdura, suggerisco di  utilizzare una combinazione di nutrienti antiossidanti piuttosto che dosi elevate di un qualsiasi singolo antiossidante. Tali miscele sembrano collaborare in armonia producendo fenomeni sinergici. Detto in altre parole "1+1 = 3"

Ciò è certamente noto ai membri del Sab, il nostro comitato scentifico che sono riconosciuti per la loro professionalità e i loro studi all'avanguardia. L'antiossidante per eccellenza è certamente il carotenoid complex per i quali risultati eccezionali e' stato opportuno riccorrere al brevetto internazionale, visto che da studio su doppio cieco è emerso come sia un integratore eccezionale sia nel rafforzamento delle difese immunitarie,  sia nel rafforzamento delle cellule antiturmorali (si reinvia alla scheda prodotti). Sempre in riferimento al discorso sinergico, il comitato Sab ha elaborato un fortissimo programma antiossidante che è il 3 2 1 cioé l'assunzione quotidiana di :

3 Carotenoidi
2 Flavonoidi
1 Crucifere

Tale programma permette un supplemento a 360 gradi di frutta e verdura di elevatissima qualità

 

Assumete ogni giorno alimenti ricchi in omega tre

Gli esperti sostengono che solo negli Stati Uniti la popolazione consumi una quantità insufficiente di acidi grassi essenziali.

Gli omega 3 peraltro, oltre a fornire energia all'organismo,  hanno un ruolo protettivo e terapeutico contro cardiopatie, cancro, malattie autoimmuni, (come la sclerosi multipla e l'artrite reumatoide), molte affezioni della pelle , ed altro ancora.

 

Risultati immagini per piramide alimentare

 


Avvertenze

Non si intende far utilizzare le nozioni contenute in queste pagine per scopi diagnostici o prescrittivi.
Per qualsiasi trattamento o diagnosi di malattia, rivolgetevi ad un medico competente.
Le informazioni pubblicate nel sito, laddove non sia indicato in altro modo, sono di proprietà del sito www.linksalute.com , di conseguenza possono essere utilizzate solo previa autorizzazione esplicita oppure citandone la fonte".

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza di Google Analitycs. Accettando dichiari che accetti l'installazione di questi cookies. Per capire meglio cosa sono i cookies, come vengono usati e come cancellarli, leggi la nostra Informativa estesa.

Accetto i cookies di questo sito.